Categorie

Galleria fotografica

Scuola di specializzazione Polizia di Frontiera - anno 1971

Scuola di specializzazione Polizia di Frontiera - anno 1971. Per gentile concessione del Socio Giovanni Tancredi.
elenco colleghi Scuola Polizia di Frontiera 1971.jpg

Mostra fotografica Ponte Chiasso 11 nov 2006

Mostra fotografica di foto storiche della dogana. Evento dell '11 novembre 2006.
23_b.jpg

Intitolazione Parco giochi di Via Canossi a Lino Ghedini. Magenta: 17 Marzo 2012

E’ stato intitolato al Brigadiere della Polizia di Stato Lino Ghedini, vittima del terrorismo, il parco di via Maddalena di Canossa a Magenta. Con una cerimonia ufficiale che ha visto anche l´inaugurazione di una stele in memoria dei caduti della Polizia di Stato. Lino Ghedini fu ucciso a Rho nel 1977, durante un controllo di pattuglia, da un latitante già appartenente alla formazione di estrema sinistra Gruppi d´azione partigiana (Gap). Alla cerimonia hanno assistito, insieme alle autorità locali, ai vertici dell´Associazione Nazionale Polizia di Stato ed agli appartenenti alla sezione locale guidata da Nicola Lomuscio, al Questore Vicario di Milano Girolamo Fabiano, la moglie Elisa Cozzi ed i due figli Giacomo e Alberto. Presenti anche numerose Associazioni locali con i loro labari ed il picchetto d´onore della Polizia di Stato.
Immagini B 473_b.jpg

Como, 160° anniversario della fondazione della POLIZIA di STATO (26/052012)

Stand dell'Associazione in occasione del 160° anniversario della fondazione della POLIZIA di STATO.Sabato 26 maggio 2012, in occasione della Festa della Polizia, la nostra Associazione è stata presente con uno stand con materiale d'epoca.
DSC_0039.JPG

31° anniversario della morte del Brg. di P.S. Luigi Carluccio (16.07.2012)

Lunedì 16 luglio 2012 la Sezione ANPS di como con la presenza di molti soci, è stato celebrato il 31^ anniversario della morte del Brg. di P.S. Luigi Carluccio, artificiere della Polizia di Stato che perse la vita nel tentativo di disinnescare un ordigno esplosivo collocato in viale Lecco, nei pressi di un negozio, durante gli "anni di piombo". Organizzata dal Comune di Como, la celebrazione della ricorrenza ha seguito il seguente percorso: - Ore 9,30 Santa Messa presso la Chiesa in Piazza San Fedele; - Ore 10,15 - corteo: Chiesa di San Fedele - Via Perti deposizione corona sul luogo dell'attentato in viale Lecco.
carluccio 2012.JPG

29 settembre 2012 : festività di San Michele Arcangelo e visita guidata al “tempio sacrario degli sport nautici” in Garzola - Como

29 settembre festività di San Michele Arcangelo e visita guidata al “tempio sacrario degli sport nautici” in Garzola - Como Nella ricorrenza del 29 settembre – festività di San Michele Arcangelo, ricadente nella giornata di sabato si è celebrata la S. Messa nella Basilica di Sant’ Abbondio, cerimonia concelebrata dal nostro cappellano militare Don Mario Borrella. Venerdì 28 settembre 2012, un gruppo di soci delle Sezioni di Como con i loro familiari ed amici, hanno partecipato al pranzo presso la mensa della Questura, e successivamente alla visita guidata al Tempio sacrario degli sport nautici a Garzola Como. Il gruppo ha posato per la tradizionale foto di gruppo.
SDC11128.JPG

31° Raduno Interarma a Como (07.10.2012)

Domenica 7 ottobre 2012 si è svolto il 31^ Raduno Interarma a Como, come di consueto questa Associazione Nazionale della Polizia di Stato era presente con i suii militanti. Un ringraziamento va a tutti i partecipanti e al presidente Alessio Pennestri, dell'Associazione Marinai D'Italia sezione Caio Plinio Secondo, per l'ottima riuscita dell'evento.
SDC11184.JPG

Inaugurazione monumento a “Giovanni Palatucci” ultimo Questore a Fiume italiana (13 ott 2012)

Inaugurazione monumento a “Giovanni Palatucci” ultimo Questore a Fiume italiana - Tortona, 13 ottobre 2012 È stato inaugurato a Tortona il monumento in onore del Questore Giovanni Palatucci nato a Montella, in provincia di Avellino, il 31 maggio 1909, si laurea in Giurisprudenza all’Università di Torino, nel 1936 in pieno regime fascista. Poiché non riesce ad accettare le ingiustizie e le denuncia, viene relegato “ come scomodo” a Fiume all’Ufficio stranieri. Qui avrà modo di aiutare migliaia di ebrei e di cittadini perseguitati riuscendo ad impedirne l’arresto e la deportazione pur consapevole dei gravissimo rischi che correva a livello personali. Infatti venne deportato dai tedeschi a Dachau dove morì il 10 febbraio 1945.
SDC11204.JPG

Commemorazione del 67^ anniversrio del bombardamento atomico delle città di Hiroshima e Nagasaki (6.8.2012)

Sezione di Como Lunedì 6 agosto 2012 giardini a Lago Cerimonia di Hiroshima e Nagasaky Commemorazione del 67^ anniversrio del bombardamento atomico delle città di Hiroshima e Nagasaki. Foto dei partecipanti alla cerimonia
img082.jpg

Inaugurazione monumento all’agente della Polizia stradale Sabrina Pagliarani (Como, 06 novembre 2012)

Il 29 ottobre u.s. , una delegazione della Sezione di Como ha partecipato all’inaugurazione del monumento dedicato alla memoria di Sabrina PAGLIARANI - Agente delle Polizia di Stato in servizio presso la Polizia Stradale di Busto Arsizio. Cerimonia voluta dal comitato, formato dall’Ispettore Sup. Gianpiero Pisani della Sezione Polizia stradale di Como, dal vice Sov. Te Mario Puddu della Questura di Como e da Giorgio De Biasi, socio ANPS della Sezione di Milano, che hanno avviato un iniziativa finalizzata al posizionamento, in idonea area dell’Autostrada A-9 Como-Milano, opera capace di ricordare la collega Sabrina Pagliarani, morta a 26 anni, investita da un TIR mentre effettuava un servizio di viabilità nei pressi dei confini Italo Svizzero. Sabrina, che figura tra le vittime del dovere della Polizia di Stato, non ha compiuto un “ gesto eroico”. È deceduta a seguito di un incidente. Ma quanti colleghi della Polizia Stradale hanno perso la vita così, in silenzio, senza gesti eroici? Ricordando Sabrina, il comitato vuole ricordare il “ Sacrificio silenzioso” di tutti questi colleghi, fissando la memoria della gente su di loro. I numerosi contatti intercorsi con la società autostradale, con il Questore ed il Dirigente della Polizia Stradale di Como nonché con la locale camera di commercio, hanno fatto che la loro iniziativa prendesse consistenza. La Grande disponibilità dell’artista Gilberto Barchiesi ha permesso la realizzazione dell’opera mentre il sensibile e accorato interessamento del dott. Tommasso Cacciapaglia del compartimento della Polizia Stradale di Milano, ha reso possibile l’individuazione e la successiva concessione di un idoneo spazio all’interno dell’area di servizio” LARIO OVEST” dove è stata collocata l’opera. All’ inaugurazione del monumento, oltre ai tanti rappresentanti della Polizia di Stato, e della Associazione Nazionale della Polizia di Stato, di Como - Milano e Gallarate, erano presenti i genitori della giovane poliziotta vittima del dovere, sig. Enzo e sig.ra Iride e il vice capo della Polizia di Stato Prefetto Nicola Izzo.
Fiamme d'oro (1).JPG

Pranzo Sociale dell' 8 dicembre 2012

Foto scattate in occasione del pranzo Sociale dell' 8 dicembre 2012.
PC080129.JPG

Foto della gita alla Fiera di Sant'Orso (Aosta/Donnas, 30 gennaio 2013)

Foto della gita alla Fiera di Sant'Orso (Aosta/Donnas, 30 gennaio 2013)
SDC11554.JPG

Foto dei tempi passati (di Mantello Italo classe 1928 - foto del dopo guerra 1945-1950)

Foto dei tempi passati (di Mantello Italo classe 1928 - foto del dopo guerra 1945-1950)
Mantello6.jpg

Commemorazione Ufficiale e Nazionale della “Giornata del Ricordo “ per il 66^ anniversario della Firma del Trattato di Parigi

Domenica 10 febbraio 2013 – Albate CO, Commemorazione Ufficiale e Nazionale della “Giornata del Ricordo “ per il 66^ anniversario della Firma del Trattato di Parigi. In quell’occasione una rappresentanza della nostra Associazione della Polizia di Stato ha partecipato, assieme alle altre associazioni combattentistiche e d’arma alla cerimonia.
SDC11592.JPG

Ricordo dei caduti e degli invalidi per servizio (Como, Domenica 3 marzo 2013)

Domenica 3 marzo 2013 – Como, in via tokamachi, stazione FS. Di Como, la Sezione Provinciale di Como dell’ Unione Mutilati e invalidi per Servizio, ha voluto ricordare i caduti e invalidi per servizio. In quell’occasione una rappresentanza della nostra Associazione della Polizia di Stato ha partecipato, assieme alle altre associazioni combattentistiche e d’arma alla cerimonia. Presenti le massime Autorità cittadine, civili e militari.
SDC11682.JPG

Inaugurato il monumento ai martiri delle foibe (APPIANO GENTILE,DOMENICA 17 MARZO 2013)

APPIANO GENTILE CO DOMENICA 17 MARZO 2013 Inaugurato il monumento ai martiri delle foibe. Sotto la neve la cerimonia con benedizione impartita dal prevosto don Giuseppe Conti. Monumento realizzato per ricordare e insegnare a chi ancora non sa cos’è stata questa tragedia – ha spiegato il sindaco Carlo Pagani – una moltitudine d’Italiani sottoposti a una atroce pulizia etnica e l’esodo di 350 mila italiani gettati fuori dalle proprie terre. In quell’occasione una rappresentata dalla nostra Associazione ha partecipato alla cerimonia.
S5001074.JPG

Pellegrinaggio a Medjugorie (24-29 marzo 2013)

I soci ed i loro familiari hanno partecipato al pellegrinaggio a Medjugorie. Nel corso della sugestiva esperienza di fede, sono stati scalati la collina delle apparizioni ed il monte della croce, dove il gruppo si è raccolto in meditazione.
SDC11825.JPG

Foto della gita turistica a Gressoney (Aosta, 14 aprile 2013)

Domenica 14 aprile 2013 un gruppo di soci delle sezioni di Como e Lecco hanno preso parte alla gita turistica a Gressoney Aosta, per visitare la residenza estiva della Regina Margherita di Savoia, nonché il museo regionale della fauna alpina.
gressoney aprile 2013 (93).JPG

Sposi felici

Eccoli, Roberto CARMINATI e la giovane consorte Rie , nel giorno del loro matrimonio, celebrato a Tokio (Giappone) e successivamente e Como. Roberto, figlio del nostro socio CARMINATI Giampietro. Anche a nome di tutti i Soci di questa Sezione mi è gradito formulare vivissimi AUGURI di ogni bene e felicità agli sposi Il Presidente Mauro Inama
_211.jpg

Manifestazione XXV Aprile 2013

celebrazione del 68^ anniversario della liberazione.
DSC_0592.JPG

Foto della gita in Umbria (1-5 maggio 2013)

GITA IN UMBRIA Dal 1^ al 5 maggio un gruppo di amici e soci di questa Sezione è partito di buon mattino per una visitare a quelle terre. Regione che sembra quasi che il tempo si sia fermato nei tanti borghi medievali che, come gioielli antichi, regalano a questa splendida regione tutta l’atmosfera e la bellezza artistica di un passato ormai lontano. In ogni antico palazzo, cattedrale o chiesa, i grandi artisti del medioevo e del rinascimento hanno lasciato un segno della loro arte, tesori artistici di ineguagliabile bellezza. Terra di San Francesco e Santa Chiara, l’Umbria trasuda spiritualità e regala, ancora oggi, il piacere del silenzio e della meditazione. Qui abbiamo visitato : Gubbio - Assisi – Lago Trasimeno – Castiglione del Lago - Corciano - Todi – Orvieto – Spello – Perugia – e per finire una visita particolare alla fabbrica del cioccolato Perugina. per accontentare il nostro palato.
gita in Umbria 2013 (58).JPG

I festeggiamenti domenica 26 maggio. A Como al monumento a Garibaldi

Il 27 maggio ricorre il 154° anniversario della Battaglia di San Fermo: il 27 maggio del 1859, durante la seconda guerra d’indipendenza italiana, i Cacciatori delle Alpi, guidati da Giuseppe Garibaldi, sconfissero gli Austriaci del Generale Urban. L’anniversario sarà ricordato con una cerimonia che si svolgerà domenica 26 maggio. PRESENTE UNA RAPPRESENTANZA DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE DELA POLIZIA DI STATO
260520131585[1].jpg

Fiocco rosa nella grande famiglia dell’Arma. Inaugurazione della Sezione di Turate dell’Associazione Nazionale Carabinieri (9 giugno 2013)

Fiocco rosa nella grande famiglia dell’Arma. Inaugurazione della Sezione di Turate dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Il “battesimo”, al quale siamo stati invitati unitamente ai cittadini di Turate, Rovello Porro e Rovellasca si è celebrato domenica 9 giugno, manifestazione impreziosita dalla presenza della Fanfara del Terzo Battaglione Carabinieri “Lombardia” e dal Nucleo Uniformi Storiche dei Carabinieri. La cerimonia - patrocinata da Regione Lombardia, Provincia di Como e Comune di Turate – con i Gonfaloni, della Fanfara, dell’Unità Storica, e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, delle Associazioni delle Contrade di Turate e della rappresentanza delle scolaresche.
TURATE CC (12).JPG

Seminario di aggiornamento sul tema “ Autotrasporto nazionale e internazionale di cose.

“Autotrasporto nazionale ed internazionale di cose; approfondimenti di base finalizzati allo sviluppo della professionalità necessaria allo svolgimento di specifici controlli di settore.” Gli incontri hanno visto la partecipazione di numerosi uditori appartenenti a vari Comandi e Forze di Polizia della provincia grazie anche all’autorevole presenza di SE il Prefetto nella mattinata del 18, durante la relazione tenuta dalla Dr.ssa AMADEI Simonetta, Ministero Infrastrutture e Trasporti Direzione Generale di Roma e del Socio A.N.P.S. Ispettore Superiore PISANI Gian Piero. Nell’attuale congiuntura economica tale evento, a cui ne seguiranno altri nei prossimi mesi, scaturisce dalla necessità di consolidare l'impegno delle forze di Polizia, per incrementare il numero dei controlli su strada nei riguardi dell'autotrasporto di merci, a tutela della correttezza di tutti gli operatori e della libera concorrenza tra di essi, con particolare riguardo all’osservanza dei tempi di guida e di riposo da parte dei conducenti professionali nonché dei vettori che transitano per raggiungere i mercati europei o che, in modo fraudolento/abusivo occupano spazi economici di imprese italiane. Come espressamente richiesto da SE il Prefetto, tale obbiettivo puo’ essere raggiunto solo con la partecipazione e l’impegno di tutte le forze di Polizia dislocate sul territorio alle quali però deve essere garantita un’adeguata attività di formazione al personale impiegato. Il Presidente Cav. Mauro INAMA
SDC12570.JPG

32^ anniversario della morte del Brigadiere Luigi Carluccio

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELLA POLIZIA DI STATO Oggetto: 32^ anniversario della morte del Brigadiere Luigi Carluccio. Lunedì 15 p.v., in occasione del 32^ anniversario della morte del Brg. di P.S. Luigi Carluccio, artificiere della Polizia di Stato che perse la vita nel tentativo di disinnescare un ordigno esplosivo collocato in viale Lecco, nei pressi di un negozio, durante gli "anni di piombo", il Comune di Como ha organizzato la celebrazione della ricorrenza secondo il seguente programma: Ore 9,30 Santa Messa presso la Chiesa in Piazza San Fedele alla presenza delle Autorità Civili e Militari, religiose, e rappresentati d'Arma e Combattentistiche; Ore 10,15 - al termine della funzione religiosa si formerà un corteo che dalla Basilica, di S. Fedele - via Perti -, si recherà in viale Lecco per la deposizione di una corona d'allora ove è ubicata la lapide a ricordo. Si invitano tutti i soci a partecipare alla cerimonia, è gradito l’uso dell’abito sociale. Il Presidente Inama Mauro
carluccio 2012.JPG

32^ anniversario della tragica morte del Brigadiere Luigi Carluccio

La Sezione ANPS presente alla cerimonia con un nutrito gruppo di soci, non ha voluto dimenticare il 32^ anniversario della tragica morte del Brigadiere Luigi Carluccio
carluccio 2013 S (36).JPG

Foto della Commemorazione del 68^ anniversario del Bombardamento atomico della città di Hiroshima e Nagasaki (6 agosto 2013)

Foto della commemorazione del 68^ anniversario del Bombardamento atomico della città di Hiroshima e Nagasaki, celebrazione che ha avuto luogo martedì 6 agosto 2013 presso il Monumento alla Resistenza Europea – lungolago Mafalda di Savoia – alle ore 11,00.
SDC12729.JPG

16 luglio 1986: intitolazione di una scuola materna e di una via al Brigadiere Luigi Carluccio (foto d'archivio)

16 luglio 1986: intitolazione di una scuola materna e di una via al Brigadiere Luigi Carluccio (foto d'archivio)
img022.jpg

Fotografie dell'esposizione delle opere di Pino Sidoti (luglio/agosto 2013)

Il socio effettivo Sidoti Giuseppe classe 1946 in arte Pino Sidoti ha esposto le sue opere presso lo spazio dell' Ufficio Turistico Largo IV novembre a San Fedele Intelvi (CO)
SDC12683.JPG

Foto della gita a Soave (VR) del 20 settembre 2013

Foto della gita a Soave (VR) del 20 settembre 2013
head.JPG

Foto della crociera nel mediterraneo (3 - 20 settembre 2013)

Foto della crociera nel mediterraneo (3 - 20 settembre 2013)
20130918_182648.jpg

Foto celebrazione di San Michele Arcangelo (29 settembre 2013)

Anche quest'anno, per la ricorrenza del santo Patrono - celebrato il 30 settembre 2013 - un gruppo di Soci Anps ha visitato il museo della Moto Guzzi a Mandello Lario Lecco - trasportati dal Pulman Polizia. A tutti i partecipanti alla cerimonia e alla gita un sentito grazie. Il presidente Inama Mauro
SDC13430.JPG

Al socio Isp. Sup. in Quiescenza PENSATO (3 ottobre 2013)

Al socio Isp. Sup. in Quiescenza PENSATO giovedì 3 ottobre 2013 alle ore 10,30 colleghi e soci hanno voluto salutare il socio PENSATO collocato in quiescenza. Presenti oltre che i colleghi in servizio vi erano due vecchi comandanti a lui molto cari, Isp.re C. GALUPPO Domenico classe 1933 e l’Isp. C. PALMIERO Biagio classe 1927. A nome di tutti i soci ANPS, gli ricordiamo che la pensione non è un traguardo ma una linea magica, dove poter rallentare per raccogliere i sogni di una vita. Tanti cari auguri per la tua pensione il Presidente ANPS Inama Mauro
head.JPG

Fotografie del 32^ Raduno Interarma (6 ottobre 2013)

Domenica 6 ottobre la nostra Sezione ha partecipato al Raduno Associazioni Interarma 2013.
RISO (34).JPG

GIULIANI Cesare: la costruzione di un pozzo in Tanzania nella diocesi di Mahenge.

GIULIANI Cesare La costruzione di un pozzo, in africa e precisamente in Tanzania, nella diocesi di Mahenge nella foresta in località “REGINA MUNDI”, in memoria della sorella Alda GIULIANI deceduta 2011. Della lodevole iniziativa lo stesso ha ricevuto apprezzamenti e i ringraziamenti sia dalla popolazione locale, che dal Vescovo S.E. Agapiti Ndorobo. Di cui si allega lettera (in inglese) e foto.
205.JPG

Fotografie della gita a Tirano per la 25^ sagra della mela e dell’uva (13 ottobre 2013)

La Sagra della Mela e dell'Uva si tiene a Villa di Tirano nel primo weekend di ottobre. Nei giorni della sagra il paese offre un ampio ventaglio di iniziative: mostra pomologica, banco d'assaggio della "Melavì" e dell'uva "brugnola", allestimento della gigantesca "Mela di mele" simbolo della sagra, cantine delle case vinicole aperte, visite guidate alla scoperta degli angoli caratteristici, spettacoli di animazione, musicali, culturali, folcloristici, mostre d'arte e concorso "artisti in erba" per bambini, competizioni sportive. Seguono le fotografie scattate durante la gita del 13 ottobre 2013
SDC13474.JPG

Fotografie della cerimonia per i morti della Polizia del 2 Novembre 2013

Seguono le foto della cerimonia per i morti della Polizia del 2 Novembre presso la lapide dei caduti della Polizia in Questura.
DSC_0270.JPG

Foto della scuola di Polizia 1959 /1961 (Socio Isp.te Capo di P.S. Palmiero Biagio)

Foto della scuola Polizia del Socio Isp.te Capo di P.S. Palmiero Biagio n.1927. Le foto risalgono ai suoi inizi di carriera e sono della scuola Polizia 15/11/1959 al 10/10/1961
img103.jpg

Foto del pranzo Sociale di domenica 8 dicembre 2013

Foto del pranzo Sociale di domenica 8 dicembre 2013
PC080216.JPG

Foto della cerimonia per la Giornata del Ricordo ad Albate (10 Febbraio 2014)

Foto della cerimonia per la Giornata del Ricordo ad Albate (10 Febbraio 2014)
SDC13914.JPG

8 marzo 2014 : cippo a ricordo dell'agente PAGLIANI

Autostrada laghi - cippo a ricordo dell'agente PAGLIANI Rappresentanti ANPS e personale in servizio della Questura di Como accompagnati dal sig. Questore Michelangelo BARBATO, per onorare la festa della donna dell' 8 marzo hanno deposto un mazzo di fiori sul cippo a ricordo di tutte le donne - che per servizio hanno donato la vita.
SDC13993.JPG

Monsignore Agapiti Ndorobo, Vescovo della diocesi di Mahenge (Tanzania), in visita al Sig. Questore di Como Michelangelo BARBATO

Monsignore Agapiti Ndorobo, Vescovo della diocesi di Mahenge (Tanzania), in visita al Sig. Questore di Como Michelangelo BARBATO
P3170005.JPG

Foto della gita motociclistica con l’associazione Motociclistica dell’ANPS di Brescia (06.04.2014)

Domenica 6 aprile, l’associazione Motociclistica dell’ANPS di Brescia, ha trascorso una piacevole giornata, condividendo chilometri d’asfalto sotto le ruote delle loro motociclette, sulle strade del Lago di Como, visitando la valle d’Intelvi, Sighignola 1320 s.l.m. il balcone d’Italia dal quale si gode una vista impagabile sul lago di Lugano. Molto apprezzato il pranzo presso il ristorante le 5 Case di Gera Lario di Vanoli Bruno e figlio Simone; gradita la vista della cantina privata del ristorante. Il giro si è concluso con la percorrenza della sponda Colico Lecco. Un grazie per la piacevole compagnia, in particolare al presidente Gruppo Motociclistico ANPS BRIXIA Diego Zanga e tutti i 24 partecipanti, con i quali e nato un gemellaggio proteso ad un futuro collaborativo. Pietro Marcotriggiano Socio ANPS Como
IMAG0023.jpg

Foto del Precetto Pasquale al Santuario del S.S. Crocifisso di Como (7 Aprile 2014 )

Lunedì 7 Aprile 2014 S.E. Monsignor Diego Coletti, Vescovo di Como, ha celebrato il Precetto Pasquale per le forze di Polizia.
DSC_1832.JPG

Foto della Cerimonionia del XXV Aprile 2014

Foto della celebrazione del 69^ anniversario della liberazione (XXV Aprile 2014)
SDC14085.JPG

Fotografie della festa della Polizia (10 maggio 2014)

FESTA DELLA POLIZIA 10 maggio 2014 - festa per il 162° anniversario della fondazione della Polizia. La deposizione di una corona d’alloro al monumento che ricorda i Caduti presso la Questura, alla presenza del prefetto Dott. Bruno Corda e del questore Michelangelo Barbato.
DSC_0153.JPG

Foto del Gruppo motociclistico “Lario” ANPS Como - 2° giro del neo gruppo - 1° Giugno

Gruppo motociclistico “Lario” ANPS Como 2° giro del neo gruppo 1° Giugno Di buon mattino, scrutando il cielo e con le rassicuranti previsioni metereologiche, in 6 moto + altre 3 lungo il percorso, siamo partiti da Erba verso Tirano (Valtellina) dove siamo stati raggiunti, con 16 moto, dal gruppo degli amici “Brixia” ANPS Brescia. Formando un lungo serpentone abbiamo macinato ulteriori Km alla volta di Bormio, passo del Foscagno ed arrivo a Livigno. Livigno, con il suo fascino di zona alpina, immersa in una stupenda valle verdeggiante, con le cime delle montagne ancora ricoperte di neve e, con la sempre gradita, posizione di “zona franca/extra doganale” ha coniugato alla perfezione il binomio: “ Utile e Dilettevole” ; favorendo, da parte di tutti, qualche gradito ed utile acquisto. Il ritorno è stato ugualmente affascinante; a Tirano, salutati gli amici del Brixia con ancora un rinnovato proposito di rivederci in occasione della loro “pizzocherata” prevista in settembre, abbiamo fatto rientro soddisfatti per la bella giornata tra amici/colleghi e per aver schivato la nuvola “fantozziana” che incombeva sul nostro percorso. Un grosso arrivederci “alla prossima” sperando in un rinfoltimento del gruppo motociclistico LARIO da parte dei colleghi già associati ANPS e quelli da far associare. Pietro Marcotriggiano
Livigno (32).JPG

Foto del 33^ anniversario della morte del Brigadiere Luigi Carluccio (Martedì 15 luglio 2014)

Martedì 15 luglio 2014, in occasione del 33^ anniversario della morte del Brigadiere di P.S. Luigi CARLUCCIO, artificiere della Polizia di Stato che perse la vita nel tentativo di disinnescare un ordigno esplosivo collocato in viale Lecco, nei pressi di un negozio, durante gli "anni di piombo", il Comune di Como ha organizzato la celebrazione della ricorrenza.
DSC_4495.JPG

Fotografie della cerimonia commemorativa del bombardamento di Hiroshima e Nagasaki (Mercoledì 6 agosto 2014)

Mercoledì 6 agosto 2014 ore 11,00 presso il Monumento alla Resistenza Europea, lungolago a Como, cerimonia commemorativa del bombardamento di Hiroshima e Nagasaki. Il monumento alla Resistenza Europea raccoglie pietre provenienti da Hiroshima e dai maggiori campi di sterminio. Il 6 Agosto 1945, alle ore 8:15 del mattino, un bombardiere dell’aviazione degli Stati Uniti sganciò sulla città di Hiroshima la bomba all’uranio “Little Boy", dotata di un paracadute che poco dopo si aprì rallentandone la caduta, per dare il tempo al bombardiere ed al suo equipaggio di mettersi a distanza di sicurezza. La bomba esplose 43 secondi dopo a circa 500 metri dal suolo come progettato, al fine di massimizzare il danno. L’effetto dell’esplosione fu pari a quello di tredicimila tonnellate di tritolo, cioè tredicimila delle più grandi bombe impiegate nella seconda guerra mondiale. La bomba distrusse qualsiasi cosa nel raggio di 2 km, circa il 90% dei palazzi della città furono abbattuti o gravemente danneggiati, 90.000 persone morirono all’istante e molte altre morirono in seguito per effetto delle radiazioni. Alla fine del 1945 a Hiroshima il numero delle vittime della bomba arrivò a 140.000. Tre giorni dopo, il 9 agosto, alle ore 11:02 del mattino, una seconda bomba, chiamata “Fat Man", venne sganciata su Nagasaki. “Fat Man” era più grossa e più potente di “Little Boy": la forza distruttiva fu equivalente a quella di 21.000 tonnellate di tritolo. Uccise all’istante circa 70.000 persone.
IMAG0189.jpg

Anno 1964 - scuola Allievi Pubblica Sicurezza - Caserta (articolo del Socio Pietro Marcotriggiano)

Giovane diciottenne, (all’epoca non maggiorenne, previsto solo al raggiungimento dei 21 anni) di fronte alla scelta di proseguire gli studi universitari, come desiderio famigliare, seguendo le orme del fratello maggiore e della sorella, dotato di un carattere estroverso ed incline ad una propria autonomia sociale ed economica, decidevo (contro la volontà paterna) di arruolarmi nel corpo della Polizia di Stato. Decisione scaturita dal fatto che, non essendo maggiorenne non potevo rendermi autonomo e nessuna impresa mi avrebbe assunto senza aver prima esaurito l’impegno di leva prevista al raggiungimento del ventunesimo anno di età. Galeotto fu il manifesto affisso fuori della scuola che invitava ad arruolarsi nella P.S. con la prospettiva di maturare una specializzazione nel campo lavorativo o far parte della polizia STRADALE. Ho ancora impresso nella memoria, per la mia passione delle moto, l’immagine di quella fiammante rossa moto Guzzi ben in vista sul manifesto. Fatta la domanda, fui subito chiamato a frequentare il corso c/o la scuola di P.S. di Caserta per diventare agente di Polizia. Settembre 1964 Un anno indimenticabile; prima volta lontano dalla mia famiglia, lontano dai miei amici, lontano dalla mia fidanzatina, lontano da tutto quello che mi aveva circondato nei miei primi 18 anni. Sensazioni indescrivibili, momenti di rimpianti e momenti di soddisfazioni si alternavano in modo vertiginoso. In compenso, ho trovato una famiglia meravigliosa composta da colleghi e superiori; ero tra i più giovani allievi e spesso coccolato. Ricercato ed apprezzato da alcuni colleghi, più anziani e meno istruiti, per scrivere lettere amorose alle proprie fidanzate, facendomi sentire ancora di più un tutt’uno con ognuno di loro. Di contro, ho perso l’amore della mia ragazza che, di fronte alla prospettiva di dover attendere fino al raggiungimento dei miei 28 anni di età previsti dal regolamento , per convogliare al matrimonio, ha preferito mollare; forse non era vero amore!!! Si sono susseguiti anni di soddisfazione professionale e personale; ho ripreso gli studi, frequentando la facoltà di farmacia c/o l’università di Milano; ma, dopo 9 anni volati velocemente come un battito di ali, dovevo decidere tra la possibilità di continuare la carriera militare frequentando l’accademia per ufficiali o accettare l’offerta di una casa farmaceutica per un impiego di vaste prospettive. Ho optato per la seconda; ma, con impressi nel cuore gli anni nella grande famiglia della Polizia. Ricordo che mi ha visto sempre vicino all’Associazione Nazionale della Polizia di Stato e che da qualche tempo, essendo in pensione, ancora più collaborativo con l’A.N.P.S. di Como dove ho ritrovato alcuni colleghi dei miei trascorsi in Polizia e, dove rivivo sensazioni degli anni della mia gioventù. Momenti di aggregazione sono diventati il ritrovo con il gruppo Motociclisti ANPS di Como e Brescia . Pietro Marcotriggiano
MARCOTROGGIANO.jpg

Fotografie del Socio ARPINO Mario

Fotografie del Socio ARPINO Mario
ARPINO Mario 1 anno 1968 Reparto Mobile Reggio Emilia.jpg

Gita a ROMA e udienza generale dal Santo Padre (Roma, 15 - 18 settembre 2014)

Lunedì 15 settembre, 51 soci, colleghi, familiari e simpatizzanti siamo partiti per Roma. Prima tappa di 2 ore nella città di Bologna, abbiamo potuto visitare la Piazza maggiore la fontana della piazza Nettuno e i portici centrali. Alle ore 14,00 siamo ripartiti destinazione Fraterna Domus Roma Via Sacrofanese,25 (info@fraternadomus.it) accolti con gioia all’arrivo dalla sorella Maria e sorella Stefania. Martedì 16 settembre, nelle prime ore del mattino ci siamo recati al Museo delle auto della Polizia di Stato. Accolti dal responsabile e dai suoi collaboratori, in particolare dal collega Francesco, che con grande professionalità ci ha spiegato caratteristiche e qualità dei mezzi in dotazioni nella storia del corpo, entusiasmando il gruppo. Al termine siamo stati oggetto di un gradito omaggio. Nel pomeriggio si è proseguito la visita alla città antica, Colosseum, Altare della Patria, Pantheon, fontana di Trevi (attualmente in restauro), piazza Navona e altri siti importanti. Alle ore 18 stanchi per la faticaccia, ma felici per la giornata bella siamo rientrati alla Fraterna Domus. Mercoledì 17 settembre: Udienza Generale in piazza San Pietro, partenza alle ore 06,00, per poter essere il più vicini possibile al percorso del Santo Padre. Dopo varie ore di attesa sotto il sole, il Papa Francesco, transita con la Papamobile, tutti pronti a fotografare, proprio davanti ai nostri posti vi era un bambino di pochi anni, in braccio al suo papà, che lo porge a Papa Francesco. Il Santo Padre fa bloccare l’auto, prende il bimbo e lo bacia in fronte. Quel gesto semplice d’amore e generosità verso i più piccoli, ci ha lasciati stupefatti e gratificati per le ore d’attesa. Nel pomeriggio siamo stati liberi di visitare la città del Vaticano e i suoi Musei, la Basilica di San Pietro e tanti altri monumenti. Alle ore 18,00 sempre appagati per la bella giornata di sole e di emozioni siamo rientrati stanchi all’Hotel. Un, esperienza indimenticabile che ci rimarrà scolpita nella memoria per raccontarla ai nostri figli e nipoti. Nella stessa giornata il Sig. Questore di Roma ex Questore di Como Dr. Massimo Maria MAZZA, ha voluto tramite telefono salutare i partecipanti alla gita. Giovedì 18 settembre, dopo aver salutato le suore, ci siamo rimessi in viaggio per rientrare. Alle ore 11,00 tappa nel paese di Pienza comune italiano di 2.190 abitanti della provincia di Siena. È un posto rinomato e di importanza artistica della Val d'Orcia. Abbiamo pranzato presso il ristorante la Buca delle Fate gustando il piatto tipico Pici al ragù, innaffiato da un buon vino del luogo (Montepulciano). Terminato il pranzo siamo rientrati a Como, felici per la bella esperienza, come presidente dell’ANPS di Como, colgo l’occasione per ringraziare a tutti per la disponibilità puntualità e spirito di sopportazione alle faticose camminate un grazie speciale.
17  Udienza Papa F (16).JPG

Cerimonia in ricordo dell’agente della Polizia Stradale Sabrina Pagliarani (30 settembre 2014)

Como - 30 settembre 2014. All’interno dell’area di Servizio Como Ovest, si è svolta la cerimonia in ricordo dell’Agente della Polizia Stradale Sabrina Pagliarani, morta tragicamente mentre era in servizio nel settembre del 1994. L' Agente Pagliarani morì a soli 26 anni, travolta e uccisa da un camion in manovra, mentre era di pattuglia lungo lo svincolo di Como Sud.
TIA_1217.jpg

Foto del 33° Raduno Associazioni Interarma (domenica 12 ottobre 2014)

Domenica 12 ottobre 2014 si è svolto il 33^ Raduno Interarma a Como, come di consueto questa Associazione Nazionale della Polizia di Stato era presente con i suoi militanti. Un ringraziamento va a tutti i partecipanti e agli organizzatori, per l'ottima riuscita dell'evento.
1 (3).JPG

4 novembre 2014, Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle forze armate e del combattente.

Festa dell’Unità nazionale 4 novembre 2014, Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle forze armate e del combattente. A Como, la cerimonia, organizzata dalla Prefettura e dall’amministrazione comunale, al Monumento ai Caduti con l’alza bandiera, gli onori ai caduti, la deposizione delle corone e gli onori finali. Nel corso della manifestazione è stata consegnata la piastrina militare di Bortolo Malucello, comasco scomparso in Russia nel dicembre del 1942. Nato a Fara Vicentino (VI) il 23 febbraio 1916 e residente a Breccia, Malucello, falegname, partì per la Russia il 7 febbraio 1942 col 120° Reggimento Artiglieria Motorizzato. Partecipò alle operazioni di guerra svoltesi sul fronte orientale. Il 2 agosto venne ricoverato all’Ospedale della 73a Sezione Sanità; fu dimesso cinque giorni dopo e rientrò al Corpo. L’11 novembre fu nuovamente ricoverato all’Ospedale Militare della 73a Sezione di Sanità e il 27 novembre rientrò al Corpo. Fu dichiarato disperso durante i combattimenti del mese di dicembre 1942, a Mrykhin, località situata nella zona del fiume Don, a circa 800 km a sud di Mosca. Il 16 gennaio di quest’anno, nella città di Miciurinsk, nella regione di Tambov, a sud-est di Mosca, è stata ritrovata da un alpino di Abbiategrasso la sua piastrina di riconoscimento. In quella località, negli anni 1941-45, esisteva un campo per prigionieri internazionali con relative fosse comuni. Secondo i dati in possesso di Mindifesa/Onorcaduti, nel 1943 in quel campo morirono 4.178 soldati italiani.
4 NOVEMBRE 2014 (16).JPG

Fotografie della cerimonia per i morti della Polizia del 2 Novembre 2014

Fotografie della cerimonia per i morti della Polizia del 2 Novembre 2014
4 (4).jpg

Fotografie della gita a Castenuovo don Bosco (AT, 16 novembre 2014)

Fotografie della gita a Castenuovo don Bosco (AT, 16 novembre 2014)
4 pranzo (5).JPG

Fotografie del "Giorno del ricordo, in memoria delle vittime delle foibe" (10.02.2015)

Fotografie della commemorazione del "Giorgio del ricordo" a Como (10 Febbraio 2015). Il 10 Febbraio 201 5 in tutta Italia sarà celebrata la “Giornata del Ricordo” per fare memoria dell’iniquo Trattato di Parigi, che tolse all’Italia la gran parte della Venezia Giulia e Dalmazia, da poco riunite alla Madrepatria a prezzo di immani sofferenze, e a noi il nostro futuro e da allora Esuli nel mondo, nonché il primo viaggio del piroscafo Toscana che trasportava i profughi di Pola in Italia ove non sempre furono accolti da fratelli sventurati ma spesso da manifestazioni ostili. Quest’anno ricorre anche il 100° anniversario della Grande Guerra, anche Quarta Guerra d’Indipendenza che a costo di immani sacrifici portò l’Italia ai suoi confini naturali. Vogliamo ricordare nella Celebrazione anche gli Italiani che immolarono le loro giovani vite per il concretizzarsi degli ideali del Risorgimento. L’Istria, il Quarnero e la Dalmazia per Storia e Cultura e Popolazioni erano state italiane da sempre e volevano rimanerlo; abbiamo pagato questo nostro attaccamento alla Patria con la pulizia etnica umana e culturale e dispersione nel mondo.
SDC14683.JPG

Fotografie del “1^ Raduno 49° Corso Allievi Guardie di P.S.” (Piacenza, 12 Marzo 2015)

Fotografie del “1^ Raduno 49° Corso Allievi Guardie di P.S.” (Piacenza, 12 Marzo 2015)
49° PC 080.JPG

Fotografie della celebrazione del 70^ anniversario della liberazione (XXV Aprile 2015)

Fotografie della celebrazione del 70^ anniversario della liberazione (XXV Aprile 2015)
25 aprile 2015 (24).JPG

Ritrovo con i colleghi dell’Associazione Pensionati della Polizia Ticino (Svizzera, 23.04.2015)

Giovedì 23 aprile 2015 presso la sala consigliare del Comune di Locarno (Canton Ticino Svizzera) il ritrovo con i colleghi dell’associazione Pensionati della Polizia Ticino (Svizzera) presieduta dal Presidente Alessandro Crivelli. Ospiti all’assemblea: ex Giudice del Tribunale Penale signora Agnese Balestra – Bianchi, il Sindaco del Comune di Locarno.
2015-04-23 14.10.15.jpg

New AlbumFotografie della gita alle Cascate del Toce (domenica 14 giugno 2015)

Fotografie della gita alle Cascate del Toce (domenica 14 giugno 2015)
IMAG0624.jpg

Fotografie della commemorazione del 34° anniversario della morte del Brigadiere di P.S. Luigi Carluccio (15 luglio 2015)

Mercoledi 15 luglio 2014, in occasione del 34^ anniversario della morte del Brigadiere di P.S. Luigi CARLUCCIO (artificiere della Polizia di Stato che perse la vita nel tentativo di disinnescare un ordigno esplosivo collocato in viale Lecco, nei pressi di un negozio, durante gli "anni di piombo") il Comune di Como ha organizzato la celebrazione della ricorrenza.
riso (48).JPG

Fotografie del raduno INTERARMA del 10 Ottobre 2015

Il 10 Ottobre 2015 le Associazioni d’arma comasche si sono riunite nel tradizionale “Raduno Interarma” giunto alla 34ª edizione. Partenza da piazza Verdi, sfilata per le vie del centro aperta dalla Fanfara alpina di Olgiate Comasco, quindi transito in piazza al Duomo dove era situato il palco delle autorità e dove il cerimoniere dell'Associazione Nazionale Alpini - sez. Como, Tiziano Tavecchio, ha presentato le varie associazioni. Come di consueto questa Associazione Nazionale della Polizia di Stato era presente con i suoi militanti. Un ringraziamento va a tutti i partecipanti e agli organizzatori, per l'ottima riuscita dell'evento. Vedi anche il sito ufficiale dell' Associazione Nazionale Alpini, sezione di Como
Sfilata INTERARMA 10-10-15 (24).JPG

Al socio in quiescenza D’ANTONE Orazio (9 ottobre 2015)

Venerdì 9 ottobre 2015 i colleghi e soci hanno voluto salutare il socio Orazio collocato in quiescenza. A nome di tutti gli iscritti ANPS, gli ricordo che si è chiusa una "porta" importante della vita ma si aprirà di più, quella della disponibilità verso i propri cari. Tanti Auguri per la meritata pensione. Cav. Mauro Inama
DSC_0031.JPG

Fotografie della cerimonia per i morti della Polizia del 2 Novembre 2015

foto della cerimonia per i morti della Polizia del 2 Novembre presso la lapide dei caduti della Polizia in Questura.
20151102_100900.jpg

Cerimonia al Monumento ai Caduti (4 novembre 2015)

Il 4 novembre 2015 si è tenuta, in occasione delle celebrazioni per la Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle forze armate e del combattente, la Cerimonia al Monumento ai Caduti. Organizzata da Prefettura e Comune di Como.
4 novembre 2015 (19).jpg

Fotografie della gita a Brescia e Cantina Sociale (08 Novembre 2015)

Seguono le fotografie scattate durante la visita alla città di Brescia e alla cantina sociale.
Gita BS 8-11-15 (32).jpg

Pranzo Sociale del 22.11.2015

Cari soci e simpatizzanti, a nome dell’ Associazione Nazionale della Polizia di Stato do il benvenuto al signor Questore dr. Michelangelo BARBATO, al Comandante Polizia Stradale di Como dr. Andrea LEFANO, al collega presidente dell’ANPS di Lecco Salvatore MICELI, al presidente dell’Associazione della Polizia Ticinese Alessandro CRIVELLI. Ci stiamo avvicinando alla fine di quest’anno, e come di consueto ci ritroviamo per scambiarci i consueti auguri per le prossime festività, con un breve bilancio dell’anno che sta per terminare della nostra vita associativa. Quest’anno ci sono state due novità interessanti: 1^ Gruppo motociclistico, di cui si sono raggiunti 30 iscritti, sempre sotto la guida del Socio Pietro Marcotriggiano a cui va fatto lode, qui presente con una buon parte degli scritti alla G.M. 2^ Volontariato presso la Cattedrale L’Arciprete Mons. Feroldi Flavio, ha voluto ringraziare tutti i volontari e collaboratori che si sono adoperati nei periodi di maggior afflusso dei visitatori, soprattutto durante l’Expo. La cattedrale è stata tutelata per la sua dignità di ambiente sacro, a nome dell’ A.N.P.S. voglio ringraziare particolarmente per la loro disponibilità i nostri Soci, ARPINO Mario; MENNA Susanna; SERINO Luigi; MARCOTRIOGGIANO Pietro; DI STEFANO Raffaele, e VECCHIO Carlo. Adesso, se permettete, desidero accennare ad alcuni temi che ci riguardano come cittadini. Comincio col dire che siamo orgogliosi di aver servitolo lo Stato. Con la nostra attività associativa ci rendiamo ancora utili alla società, ma questo non ci esime dall’osservare con attenzione e preoccupazione a quello che succede in Italia e in Europa. Gli attentati terroristici sanguinosi in Francia e i tanti sventati dalle polizia europee, stanno mettendo a dura prova gli apparti di sicurezza e ci fanno interrogare sull’efficacia delle nostre leggi nel fronteggiare uno dei pericoli più gravi dell’umanità il fanatismo politico e religioso. Molti di noi hanno prestato servizio alle frontiere e sanno quanto fossero utili i controlli nella lotta al crimine. Il trattato di Schengen è una bellissima conquista di civiltà che però sta dimostrando i sui limiti, al punto che più di uno stato lo sta sospendendo, reintroducendo i controlli alle frontiere. Non occorre essere esperti in GEOPOLITICA per capire che il saccheggio delle risorse naturali di interi continenti più ancora delle guerre “ delegate” in alcuni Paesi difficili, costringono milioni di esseri umani ad emigrare con l’impossibilità oggettiva di accoglierli nei paesi occidentali. Se poi vediamo che i frutti della globalizzazione e del libero mercato finiscono alle multinazionali o ad alcuni Stati dall’economia aggressiva allora si comprende il grande delitto che si sta perpetrando nei confronti di una larga fetta di umanità ridotta in povertà A ricordare spesso è il povero Francesco che più che Papa sembra un ANACORETA che predica nel deserto. Tornando alla nostra Italia vediamo che il problema della legalità al di là dei toni trionfalistici di alcuni nostri governanti è tutt’altro che risolto. Le cronache giudiziarie ci dimostrano che la corruzione e dilagante e le mafie, approfittando della crisi economica stanno inquinando l’economia. Coi loro capitali sporchi condizionano molte attività, dall’agricoltura al commercio. Più uomini e mezzi alle forze dell’ordine sono necessari per contrastare il crimine, ma occorre anche una forte volontà politica che, di la degli slogan ottimistici faccia riscoprire ai cittadini la fiducia nello Stato. La credibilità nelle istituzioni dipende dalla fiducia che i suoi uomini riescono a guadagnarsi fra i cittadini. Solo cosi sarà possibile che lo sdegno per i tanti fatti corruttivi si traducano in uno sforzo collettivo per una rinascita morale, senza la quale non sarà possibile quella economica. ” Sub Lege Libertas” il bellissimo logo della Polizia di Stato, può essere il testimone che noi appartenenti in servizio e in quiescenza dovremmo diffondere tra i cittadini per dare ai giovani un Paese migliore. Con questo auspicio faccio a tutti voi gli auguri di serene festività.
PRANZO SOCIALE 2015 (71).JPG

Commemorazione del 72° anniversario della Battaglia di Montelungo (09.12.2015)

Commemorazione del 72° anniversario della Battaglia di Montelungo (09.12.2015)
20151209_102520.jpg

Fotografie della festa della Polizia (Milano, anni '50)

Pubblichiamo le fotografie della festa della Polizia (Milano, anni '50) per gentile concessione del Sig. Questore dott. Michelangelo BARBATO.
FOTO anni 1950 Festa della Polizia a Milano (7).jpg

Fotografie della celebrazione del “Giorno del ricordo, in memoria delle vittime delle foibe” (10.02.2016)

Fotografie della celebrazione del “Giorno del ricordo, in memoria delle vittime delle foibe” (10.02.2016)
20160210_092213.jpg

Fotografie del 16° anniversario dell’inaugurazione del Monumento ai Caduti per Servizio Istituzionale “Le Mani” (13.03.2016)

DOMENICA 13 MARZO 2016 E’ stato celebrato da parte dell’associazione UNIONI NAZIONALE MUTILATI PER SERVIZIO della Sezione Provinciale di Como “Giudice Giovanni Falcone – MO.V.C.“ il 16° anniversario dell’inaugurazione del Monumento ai Caduti per Servizio Istituzionale “Le Mani” monumento sito in Via Tokamachi a Como Alla cerimonia di deposizione della corona d’alloro era presente la nostra Associazione Polizia di Stato e numerose Autorità civili e Militari. FOTO della Cerimonia
20160313_101702.jpg

Fotografie dell'aAssemblea ordinaria dell’Associazione Pensionati della Polizia Ticinese

Giovedì 14 aprile 2016 si è svolta nella Sala Consigliare del Comune di Mendrisio (Svizzera), l’Assemblea ordinaria dell’Associazione Pensionati della Polizia Ticinese, presieduta dal presidente Alessandro Crivelli. Alla cerimonia a preso parte, come ospite d’onore l’ex Procuratore Pubblico del Canton Ticino il dott. Dick Marty, nota personalità distinta in quella confederazione per la sua lotta contro la criminalità organizzata e la droga. Presente, alla cerimonia anche per la Sezione di Lecco il presidente Cav. Salvatore Miceli. Presidente Como Inama Mauro
APP AG MENDRISIO 14.04.2016  38.jpg

Fotografie della celebrazione del 71^ anniversario della liberazione (XXV Aprile 2016)

Seguono le fotografie della cerimonia ufficiale in occasione della ricorrenza del 25 aprile, nel 71esimo anniversario della Liberazione d’Italia.
DSC_7806.JPG

Fotografie del raduno interprovinciale dell’ANMIL (17.04.2016)

Domenica 17 aprile 2016 si è svolta il raduno interprovinciale dell’ ANMIL. Alla cerimonia erano presenti oltre 1.500 persone. Dopo la Santa Messa svoltasi presso la chiesa del Santissimo Crocefisso di Como in viale Varese, si è svolta la sfilata per le vie cittadine sino alla lapide del nostro collega M.O. Brg.re Luigi Carluccio, ove è stata deposta una corona per ricordare il suo sacrificio. Successivamente si è tenuto presso il teatro Sociale il discorso celebrativo dell’Associazione Nazionale Mutilati Invalidi sul Lavoro.
20160417_104851.jpg

35° anniversario della morte del Brigadiere di P.S. Luigi CARLUCCIO

Venerdì 15 luglio 2016 si è svolta la cerimonia di commemorazione della morte del brigadiere della Polizia di Stato, Luigi Carluccio avvenuta il 15 luglio 1981 nel tentativo di disinnescare una bomba che era stata collocata in viale Lecco, all’angolo con via Sacco. Il programma della manifestazione, organizzata dal Comune, è iniziato con la celebrazione della messa nella chiesa di San Fedele e successivamente la deposizione di una corona in viale Lecco sul luogo dell’attentato. Artificiere in forza alla Questura di Milano, nato nel 1953, Carluccio è stato insignito nel 2008 della Medaglia d’Oro al Merito Civile alla Memoria. L’attentato di Como era stato rivendicato dalle Brigate operaie per il comunismo come forma di protesta contro la costruzione di nuove carceri
160715010.jpg

Fotografie della visita all'officina elettrica di Blenio a Brasca (CH) (20.07.2016)

Pubblichiamo le fotografie della visita all'officina elettrica di Blenio a Brasca (CH) con i Soci dell' Associazione Pensionati della Polizia Cantonale Elvetica. Foto di 28 Luglio 2016 Un ringraziamento al Presidente Alessandro Crivelli
1 Biasca CH agosto 2016 (7).jpg

Fotografie della cerimonia commemorativa del bombardamento di Hiroshima e Nagasaki (6 agosto 2016)

Il 6 Agosto 1945, alle ore 8:15 del mattino, un bombardiere dell’aviazione degli Stati Uniti sganciò sulla città di Hiroshima la bomba all’uranio “Little Boy", dotata di un paracadute che poco dopo si aprì rallentandone la caduta, per dare il tempo al bombardiere ed al suo equipaggio di mettersi a distanza di sicurezza. La bomba esplose 43 secondi dopo a circa 500 metri dal suolo come progettato, al fine di massimizzare il danno. L’effetto dell’esplosione fu pari a quello di tredicimila tonnellate di tritolo, cioè tredicimila delle più grandi bombe impiegate nella seconda guerra mondiale. La bomba distrusse qualsiasi cosa nel raggio di 2 km, circa il 90% dei palazzi della città furono abbattuti o gravemente danneggiati, 90.000 persone morirono all’istante e molte altre morirono in seguito per effetto delle radiazioni. Alla fine del 1945 a Hiroshima il numero delle vittime della bomba arrivò a 140.000. Tre giorni dopo, il 9 agosto, alle ore 11:02 del mattino, una seconda bomba, chiamata “Fat Man", venne sganciata su Nagasaki. “Fat Man” era più grossa e più potente di “Little Boy": la forza distruttiva fu equivalente a quella di 21.000 tonnellate di tritolo. Uccise all’istante circa 70.000 persone.
20160806_110458.jpg

Gita a San Michele Arcangelo (29 settembre 2016)

Nella ricorrenza del 29 settembre – festività di San Michele Arcangelo, ricadente nella giornata di Giovedì si è celebrata la S. Messa nella Basilica di Sant’ Abbondio, cerimonia concelebrata dal vicario del vescovo sua Ecc. Monsig. FEROLDI Flavio e dal nostro cappellano militare Don Giorgio SPATA, accompagnati all’organo da Don Mario Borrella . Presenti alla cerimonia: sua Eccellenza il prefetto di Como Bruno CORDA, il sig. Questore Dott. Michelangelo BARBATO, il sindaco di Como Mario LUCINI e varie autorità militari e civili della provincia di Como. Nella medesima giornata, un gruppo di soci delle Sezioni di Como con i loro familiari ed amici, hanno partecipato alla gita in autobus, il pranzo presso un ristorante della zona. Vista la bella giornata si è potuto godere del magnifico panorama, visibile dal Balcone d’Italia Sighignola in località San Fedele Intelvi, e successivamente alla visita a un museo privato di vecchie glorie a due ruote. Felici e contenti alla sera siamo rientrati a Como.
29 settembre 2016 San Michele Arcangelo  (8).jpg

Ccerimonia in ricordo del 22^ anniversario della morte dell’agente della Polizia Stradale Sabrina Pagliarani (30.09.2016)

Como - 30 settembre 2016 all’interno dell’area di Servizio Como Ovest, si è svolta la cerimonia in ricordo del 22^ anniversario della morte dell’agente della Polizia Stradale Sabrina Pagliarani, La Pagliarani morì a soli 26 anni, travolta e uccisa da un camion in manovra, mentre era di pattuglia lungo lo svincolo di Como Sud. La nostra Associazione vuole ricordare con la deposizione di un fiore sul monumento posto all’interno della Area di servizio Autostradale
2 Pagliarani Sabrina 2016  (1).jpg

Fotografie della Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle forze armate e del combattente (2-4 novembre 2016)

4 novembre 2014, Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle forze armate e del combattente. A Como, la cerimonia, organizzata dalla Prefettura e dall’Amministrazione Aomunale, al Monumento ai Caduti con l’alza bandiera, gli onori ai caduti, la deposizione delle corone e gli onori finali.
20161102_111923.jpg

Foto a ricordo ex presidente PALERMO Salvatore

Como, Villa Olmo, 14/05/1992 – Festa della Polizia Il Presidente della Sezione A.N.P.S. Salvatore Palermo consegna, al Prefetto di Como, Dr. Destro, l’attestato di Socio Onorario dell’ANPS. E’ presente il Questore di Como Dr. Domenico Bartolomeo
img265.jpg

Pranzo sociale 2016 : fotografie e saluto ai Soci

Il 20 novembre i soci della sezione ANPS “Luigi Carluccio” di Como hanno tenuto l’incontro annuale per lo scambio di auguri delle festività. Si e celebrata una santa Messa nella chiesa di San Bartolomeo, con officiante don Giorgio Spada, durante la quale sono stati ricordati i soci scomparsi nell’ultimo anno. Alla fine della cerimonia i soci partecipanti si sono recati al Palace Hotel per il pranzo sociale. Si tratta di un prestigioso Ristorante e albergo nella bellissima cornice fronte lago. Sono intervenuti più di sessanta soci. Ospite d’onore il signor Questore di Como dottor Michelangelo Barbato che ci onora tutti gli anni della sua presenza. Provenendo la maggioranza dei soci dal disciolto Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza e il dott. Barbato dalla prestigiosa “ACCADEMIA di quel Corpo, si spiega il forte spirito di Corpo che lega questi uomini al questore. Presente anche un altro ex cadetto della famosa Accademia (addirittura del primo corso 1964) dottor Michele Criscuolo già dirigente presso la questura di Como. Altro ospite d’onore il presidente dell’associazione Polizia Ticinese Alessandro Crivelli, il presidente Anps di Lecco Salvatore Miceli, nonché lo storico sempre amato presidente Anps di Como Salvatore Palermo, tornato ad iscriversi alla sezione di Como. Il presidente Mauro Inama ha fatto un breve bilancio dell’attività associativa nell’ultimo anno, con particolare riferimento all’opera di volontariato presso il Duomo in occasione del giubileo. Non ha mancato di sottolineare come la nostra associazione, nel tenere viva la memoria e tradizione della Polizia, guarda con qualche preoccupazione ai problemi che affliggono il nostro Paese. Soprattutto quelli attinenti ai giovani e alla legalità. Il signor Questore ha preso a sua volta la parola per ricordare l’impegno della Polizia in questa città di confine, dove si concentrano molti problemi a cui la Polizia ha saputo far fronte, seppure con ristrettezza di uomini e mezzi, dovuti alle contingenza economica che attraversa il Paese. Ha ringraziato l’associazione, sottolineando il meritorio contributo nel volontariato e nel tenere alti i valori del Corpo che sono quelli dello Stato democratico. Nell’occasione ha consegnato un encomio al Vice presidente Umberto Barbato per una serie di incontri – formativi con personale in servizio. Un ricco menu ha allietato il pranzo, alla fine del quale sono stati raccolti 600 euro per i terremotati “Terremoto Lazio e Marche”, che verranno consegnati al presidente nazionale Claudio Savarese, originario di Amatrice. Il presidente Anps Como Ispettore Mauro Inama
Pranzo sociale 2016 (46).JPG

Fotografie della commemorazione del 73° anniversario della battaglia di Montelungo [14.12.2016]

Pubblichiamo le fotografie scattate il 14 dicembre 2016 durante la commemorazione del 73° anniversario della battaglia di Montelungo. L'Associazione era presente per onorare tutti i caduti del glorioso 67° REGGIMENTO FANTERIA LEGNANO".
20161214_102803_resized.jpg

Fotografie della gita a Verona di giovedì 15 Dicembre 2016.

Pubblichiamo le fotografie scattate in occasione della gita a Verona di giovedì 15 Dicembre 2016.
IMG-20161215-WA0005.jpg

Città dei BALOCCHI 2016-2017

Anche quest'anno si è svolta a Como la festa della Befana. È l'epilogo di un'altra iniziativa di successo :"La città dei Balocchi" che, pensata per i bambini, ha contato durante tutto il periodo festivo, circa un milione e mezzo di presenze. Il clou ieri alle 16, quando dal Broletto è scesa la Befana (Interpretata da una temeraria vigilessa del Fuoco )che si è calata, vestita di tutto punto, scopa compresa, con un cavo di acciaio fino a terra. Una folla di circa seimila spettatori, soprattutto bambini, l'hanno accolta festosi, ricambiati da molti doni che la simpatica vecchietta portava con sé. Il servizio d'ordine organizzato dalla questura di Como, retta dal dottor Michelangelo Barbato, è stato esemplare. Anche per ottemperare alle ultime disposizioni del Ministero dell 'Interno, molto severe in materia di sicurezza, è stata messa in opera una copertura di controllo capillare. Tutte le vie di accesso presiedute da forze dell'ordine munite di metal detector. Tiratori scelti sui tetti. Una copertura di sicurezza perfetta che ha coinvolto tutte le forze dell'ordine presenti a Como, nonché molte associazioni di volontariato. La nostra ANPS sezione di Como, guidata dal presidente ispettore in congedo Mauro Inama, coaudiuvato da diversi soci, Cavallaro Diego, Chenet lucio, Corrias Marise, Galetti Sigfrido, Giuliani Cesare, Maggi Giuseppe e sig. Bosisio Luisa, Marcotriggiano Pietro, Marotta Luigi, Menna Susanna, Riso Rosario Antonio, Rota Idel, Rustioni Pietro Luigi, Serino Luigi, Stanzi Flavio, hanno dato un fattivo contributo. Nell'adiacente piazza Volta c'era una rappresentanza della Polizia di Stato, comprendente anche due agenti a cavallo, con lo stand dell’ UNICEF. Iniziativa volta ad avvicinare i cittadini, soprattutto giovani, alla nostra Istituzione. Una festa molto riuscita, come ha commentato sul quotidiano "la Provincia " Daniele Brunati, l'organizzatore, che ha ringraziato tutti i protagonisti dell'evento.
IMG-20170106-WA0008.jpg

17° ANNIVERSARIO della inaugurazione del Monumento ai Caduti per Servizio Istituzionale “Le Mani”

17° ANNIVERSARIO della inaugurazione del Monumento ai Caduti per Servizio Istituzionale “Le Mani”
20170326_093328.jpg

Fotografie del 165° anniversario della Fondazione della Polizia di Stato (lunedì 10 Aprile 2017)

Fotografie del 165° anniversario della Fondazione della Polizia di Stato (lunedì 10 Aprile 2017)
DSC_3135.JPG

Fotografie della celebrazione del 72^ anniversario della liberazione (XXV Aprile 2017)

Una nutrita delegazione ANPS di Como ha preso parte Lunedì 25 aprile 2017 al 72° anniversario della liberazione, rendendo omaggio al sacrario militare presso il Cimitero monumentale di Como.
20170425_104838_resized.jpg

All’Albero Falcone per ricordare la strage di Capaci [23 maggio 2017]

L'appuntamento si è tenuto alle 10 di martedì 23 maggio, all’Albero Falcone ai giardini a lago in viale Trento, per ricordare le vittime della strage di Capaci di cui ricorre il 25esimo anniversario; nella strage, oltre ai magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo, persero la vita i tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. La morte del giudice Giovanni Falcone, segnò il punto più efferato della sfida della mafia allo Stato. Soprattutto fece capire agli italiani onesti, che la lotta alla mafia era una lotta mortale in cui non potevano essere i soli uomini delle istituzioni a combatterla. Il giudice Falcone capì quel fenomeno e considerò che, come tutte le cose umane, avrebbe avuto una fine. Temo abbia peccato di ottimismo. Nella sua lotta, peraltro efficace, si espose molto. Ma anziché essere appoggiato,quando ebbe bisogno di legittimazione nel ruolo che meritava, fu lasciato solo. Le sue parole di denuncia a tale proposito, furono chiare e amare. Come furono ipocrite, molte commemorazioni di alcuni uomini delle istituzioni che lo avevano avversato in vita. Non credo esistano giudici o tutori dell'ordine con la vocazione all'eroismo. Penso invece che esistono uomini che, come Falcone, hanno alto il senso dello Stato e con la loro capacità e onestà, combattono la guerra della legalità. Se questo disgraziato paese coltivasse un vero convincimento di democrazia, la guerra alle mafie sarebbe una guerra di tutti. Una vera guerra di liberazione. Perché e' a tutti noi che le mafie fanno la guerra minando il nostro diritto alla vita civile. Falcone prima, e Paolo Borsellino dopo, con i molti uomini e donne delle loro scorte, furono trucidati perché combattevano davvero la mafia. Il bravo ministro della giustizia Claudio Martelli, che appoggio' Falcone, uso' un eufemismo "non combatteva la mafia a viso aperto" per indicare coloro che, nelle zone grigie, lo facevano per finta. Uomini senza coraggio e infidi, che intralciavano il funzionamento delle istituzioni, a volte sul filo dei cavilli giuridici. Sono sempre stati loro, la quinta colonna, su cui hanno potuto contare le mafie. Oggi le mafie, nella loro evoluzione, arrivano a fare politica direttamente. Basti vedere i molti comuni sciolti per mafia. Nell'ultimo quarto di secolo i vari governi che si sono succeduti, anche a causa della grave crisi economica, non hanno messo al primo posto della loro agenda la lotta alle mafie. Le mafie non uccidono né in estate né in inverno (Parafrasando il titoli del film di Pif ), per la semplice ragione che stanno facendo affari d'oro riciclando e inquinando l'economia. A combattere le mafie e la corruzione, sembra siano rimasti alcuni giudici , uomini delle forze dell'ordine più qualche giornalista, scrittore e sacerdote che, non a caso, girano sotto scorta. Se non fosse per loro dovremmo dire che il nostro non è un Paese per gente onesta. Speriamo in una rinascita morale e civile. Realisticamente non sarà opera dei quarantenni oggi al potere, che si stanno rivelando inadeguati, ma piuttosto della generazione che seguirà. Giovanni Tancredi ~ ex brigadiere di P.S.
IMG-20170523-WA0013.jpg

Fotografie del 158° anniversario della Battaglia di San Fermo [28 maggio 2017]

Domenica 28 maggio è stato celebrato il 158° anniversario della Battaglia di San Fermo che venne combattuta il 27 maggio del 1859. La cerimonia, svoltasi a Como e poi a San Fermo, è inziata a Porta Torre per poi proseguire con la deposizione della corona al Monumento a Giuseppe Garibaldi in piazza Vittoria, la celebrazione della messa a San Fermo, l'omaggio al cippo che ricorda il capitano Carlo De Cristoforis e deposizione della corona, la deposizione corona al Monumento ai Caduti e infine il discorso celebrativo. ERA PRESENTE UNA RAPPRESENTANZA DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE DELA POLIZIA DI STATO.
20170528_120505_resized.jpg

Fotografie della Commemorazione del 72° anniversario del Bombardamento atomico della città di Hiroshima e Nagasaki (26/07/17 )

Venerdì 4 agosto 2017, alle ore 11.00 si è celebrata la commemorazione del 72° anniversario del bombardamento atomico delle città di Hiroshima e Nagasaki avvenuto il 6 e 9 agosto 1945. Le autorità presenti hanno depositato una corona del Comune di Como, Città messaggera di pace, al “Simbolo dell’Olocausto: una scaglia di Hiroshima” presso il Monumento alla Resistenza Europea, lungolago Principessa Mafalda di Savoia.  Oltre al Sindaco Dott. Landriscina e al Questore Dott. De Angelis, era presente anche una delegazione della Sezione A.N.P.S. di Como.
20170804_112214_resized.jpg

Gita San Michele Arcangelo (29 settembre 2017)

Ore 9,20 nella Basilica di Sant'Abbondio verrà celebrata la Santa Messa per la festa di san Michele Arcangelo, Patrono della Polizia di Stato. Termine Santa Messa partenza in autopullman Arrivo previsto a Varese entro le  12,00 Alle ore 12,30 pranzo Ristorante “Volo a Vela” Via lungo Lago di Calcinate 45 VA Ore 15,00  visita museo AGUSTA a Cascina Costa di Samarate  (VA) Termine rientro a Como
20170929_150659_resized.jpg

36a edizine del “Raduno Interarma” (01 ottobre 2017)

Il raduno Interarma è un raduno annuale che chiama a raccolta tutte le Associazioni d’Arma della città. L’organizzazione del 36° raduno era a carico dell’Associazione d’Arma di Cavalleria. Domenica 1 ottobre ammassamento a Porta Torre quindi sfilata, sulle note delle bande di Capiago, Ponte Lambro e Orsenigo, passando da Piazza Duomo, per rendere gli onori alle autorità, fino al monumento ai caduti. Deposizione di una corona a ricordo di tutti i caduti, interventi ufficiali e Santa Messa terminata con la preghiera del soldato. (da alpinicomo.it)
INTERARMA 2017 (49).jpg

Forografie del Raduno Interregionale delle Sezioni ANPS Trentino A.A., Lombardia e Veneto [15 ottobre 2017]

La Sezione ANPS di Trento ha organizzato per il 15 ottobre 2017 un Raduno Interregionale delle Sezioni ANPS Trentino A.A., Lombardia e Veneto.
IMG-20171018-WA0021.jpg

Fotografie della Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle forze armate e del combattente (4 novembre 2017)

Venerdì 4 novembre 2'17 è stata celebrata la cerimonia per la ricorrenza della festa dell’Unità nazionale e giornata delle Forze armate e del combattente. Il programma è iniziato alle 10.30 con la cerimonia, d’intesa con Prefettura ed Esercito, al monumento ai Caduti. Alzabandiera, onori ai Caduti, deposizione corone, discorsi delle autorità. Foto della giornata
20171104_110025_resized.jpg

Forografie del Raduno Interregionale delle Sezioni ANPS Trentino A.A., Lombardia e Veneto [15 ottobre 2017] [Agostino Confente]

Forografie del Raduno Interregionale delle Sezioni ANPS Trentino A.A., Lombardia e Veneto [15 ottobre 2017] [Agostino Confente]
GCPhoto_net_IMG_3101 (FILEminimizer) _f.jpg

Fotografie della cerimonia per i morti della Polizia (2 Novembre 2017)

La mattina del 2 novembre 2017 il cimitero Monumentale di Como ha ospitato, come da tradizione, la solenne cerimonia per ricordare i caduti, onorati con la deposizione delle corone prima della santa messa.
IMG-20171102-WA0008.jpg

Intitolazione della scuola primaria di Grandate al Brg. Carluccio

Si è svolta presso l’Istituto Comprensivo dei comuni di Grandate e Casnate con Bernate la cerimonia di intitolazione alla medaglia d’oro Luigi Carluccio, eroico brigadiere della Polizia deceduto a Como nel 1981.Nel corso del 2010, gli alunni dell’Istituto hanno preparato alcuni lavori sugli eroi della nostra storia contemporanea, in particolare Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e Luigi Carluccio.Un’apposita commissione, al termine del concorso, ha deciso di premiare il lavoro sul brigadiere Carluccio. Alla cerimonia erano presenti il prefetto di Como Michele Tortora, il questore Massimo Maria Mazza, i sindaci di Grandate e Casnate, nonché la vedova del brigadiere ed il figlio Alessandro Carluccio.Nel corso della cerimonia due ragazze, in nome della classe vincitrice del concorso, hanno letto un breve messaggio in cui spiegavano le motivazioni che hanno spinto la classe a scegliere Luigi Carluccio, uomo e padre, che nella sua breve esistenza, ha saputo esprimere alti valori civili e morali, donando la sua vita in difesa della democrazia.
DSC_0090.JPG

Precetto Pasquale (Como Venerdì 23 marzo 2012 ore 11,00)

I Cappellani Militari e di Polizia, di concerto con S.E.R. il Vescovo di Como, hanno celebrato il Precetto Pasquale,che - come di consuetudine - coinvolge il personale delle Forze Armate e Forze di Polizia, degli altri Organi e AssociazioniNazionali presenti a Como.In quell'occasione anche la nostra Associazione della Polizia di Stato èra presente con un nutrito numero di Soci.Como, Venerdì 23 marzo 2012 ore 11,00.
DSCN0876.JPG