Categorie

Archivio

Pranzo sociale 2016 : fotografie e saluto ai Soci

Il 20 novembre i soci della sezione ANPS “Luigi Carluccio” di Como hanno tenuto l’incontro annuale per lo scambio di auguri delle festività. Si e celebrata una santa Messa nella chiesa di San Bartolomeo, con officiante don Giorgio Spada, durante la quale sono stati ricordati i soci scomparsi nell’ultimo anno.

Alla fine della cerimonia i soci partecipanti si sono recati al Palace Hotel per il pranzo sociale. Si tratta di un prestigioso Ristorante e albergo nella bellissima cornice fronte lago. Sono intervenuti più di sessanta soci.

Ospite d’onore il signor Questore di Como dottor Michelangelo Barbato che ci onora tutti gli anni della sua presenza. Provenendo la maggioranza dei soci dal disciolto Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza e il Dott. Barbato dalla prestigiosa “ACCADEMIA di quel Corpo, si spiega il forte spirito di Corpo che lega questi uomini al questore. Presente anche un altro ex cadetto della famosa Accademia (addirittura del primo corso 1964) dottor Michele Criscuolo già dirigente presso la questura di Como. Altro ospite d’onore il presidente dell’associazione Polizia Ticinese Alessandro Crivelli, il presidente ANPS di Lecco Salvatore Miceli, nonché lo storico sempre amato presidente ANPS di Como Salvatore Palermo, tornato ad iscriversi alla sezione di Como.

Il presidente Mauro Inama ha fatto un breve bilancio dell’attività associativa nell’ultimo anno, con particolare riferimento all’opera di volontariato presso il Duomo in occasione del giubileo. Non ha mancato di sottolineare come la nostra associazione, nel tenere viva la memoria e tradizione della Polizia, guarda con qualche preoccupazione ai problemi che affliggono il nostro Paese. Soprattutto quelli attinenti ai giovani e alla legalità.

Il signor Questore ha preso a sua volta la parola per ricordare l’impegno della Polizia in questa città di confine, dove si concentrano molti problemi a cui la Polizia ha saputo far fronte, seppure con ristrettezza di uomini e mezzi, dovuti alle contingenza economica che attraversa il Paese. Ha ringraziato l’associazione, sottolineando il meritorio contributo nel volontariato e nel tenere alti i valori del Corpo che sono quelli dello Stato democratico. Nell’occasione ha consegnato un encomio al Vice presidente Umberto Barbato per una serie di incontri – formativi con personale in servizio.

Un ricco menu ha allietato il pranzo, alla fine del quale sono stati raccolti 600 euro per i terremotati “Terremoto Lazio e Marche”, che verranno consegnati al presidente nazionale Claudio Savarese, originario di Amatrice.

Il presidente ANPS Como Ispettore Mauro Inama

.

.

.

SALUTO  AI  SOCI  E SIMPATIZZANTI PRANZO DEL 20-11-2016

Cari soci e simpatizzanti, a nome dell’ Associazione Nazionale della Polizia di Stato do il benvenuto al signor Questore dr. Michelangelo BARBATO, al nostro parroco don Giorgio Spata, al Presidente dell’a.n.p.s. di Lecco Salvatore MICELI, nonché al presidente dell’Associazione della Polizia Ticinese Alessandro CRIVELLI.

Il bilancio della attività svolte ha riguardato attività di volontariato e rappresentanza nelle tante manifestazioni ufficiali. Una in particolare ha avuto come protagonisti molti soci, volontari nel presidiare il Duomo nei momenti di maggior afflusso di persone per l’anno giubilare. Un impegno molto apprezzato da monsignor Flavio Feroldi. Le attività che abbiamo messo in calendario per il prossimo anno le troverete nel programma che stiamo spedendo. A tutti i soci che hanno fatto volontariato per la nostra associazione va il mio ringraziamento. (e un invito a coloro che possono a dare il loro contributo) Un grazie particolare va al vice presidente Umberto Barbato che col sottoscritto ha partecipato a diversi incontri col personale in servizio. Tema degli incontri, l’Associazione Nazionale della Polizia di Stato“, la testimonianza di esperienza utili ai giovani poliziotti che, per quanto tecnologici, hanno apprezzato i consigli dei vecchi colleghi. Incontri che servono anche a tenere vivo lo spirito di Corpo.

Ma l’associazione non può essere solo la memoria del passato, come cittadini sentiamo il dovere di guardare, e se possibile aiutare a risolvere, i problemi del presente, il cui peso sta diventando insostenibile per i nostri figli. Spesso i migliori giovani sono costretti ad espatriare in cerca di futuro. Non possiamo fare molto per loro, ma almeno un promemoria dei problemi che zavorrano la nostra Italia facciamolo: Stagnazione economica; disoccupazione, soprattutto giovanile; corruzione diffusa; criminalità organizzata che con i suoi capitali sporchi sta inquinando l’economia; immigrazione di massa difficile da gestire per carenza di risorse nonché di uomini e mezzi in dotazione   alle forze di Polizia. Questo spiega la difficoltà per assicurare legalità in città e provincie.  Spero di non avervi afflitti troppo coi problemi e torno ad oggi che vuole essere un momento di convivio e allegria. Perciò vi ringrazio ancora per la vostra partecipazione e faccio gli auguri per delle serene festività a voi e famiglie.

Mauro Inama

.

.

Leave a Reply